Le nostre località

Forte dei Marmi 

Celebre località di villeggiatura in provincia di Lucca prende il nome dalla fortezza che sorge al centro della cittadina (il "Fortino") a difesa dell'approdo e dai marmi che dalle Alpi Apuane, poco distanti, venivano trasportati fino al pontile per poi prendere la via del mare.

La famosa località versiliese è da sempre punto di ritrovo di numerosi protagonisti della finanza nazionale ed internazionale, campioni sportivi, personaggi del mondo dello spettacolo; eleganti vie straripanti di boutique e griffe, graziosi ristoranti dove gustare ottimo pesce fresco, moderni bar per un aperitivo o una deliziosa colazione sapientemente uniti ad una forte presenza di verde con viali alberati e ville con grandi giardini rendono questo centro un vero e proprio paradiso di relax e serenità fra silenzio e tranquillità.

La spiaggia di Forte dei Marmi è interamente composta da sabbia finissima e si estende per circa 150 metri ed unita all'estrema vicinanza della Alpi Apuane fanno di questa cittadina della Versilia una delle zone più particolari d'Italia.

Il simbolo del paese è "Il Fortino", la fortezza granducale sorta alla fine del XVIII secolo, oggi immerso in un contesto urbano moderno costituito da una griglia di strade alberate che dona alla città un aspetto mondano e riposante; interessante anche l'interno dove al piano superiore è ubicato il Museo della Satira Politica e della Caricatura, uno dei più importanti musei del genere al mondo mentre a lato del Fortino, in piazza Garibaldi, si presenta un pozzo risalente al Settecento.

Sul mare, a 300 metri dalla costa, si trova il pontile caricatore che veniva usato per imbarcare i grossi blocchi di marmo in partenza per tutto il mondo ed oggi è diventato meta turistica e punto di attracco momentaneo di qualche tender proveniente da prestigiose imbarcazioni ancorate appena fuori dal pontile stesso.

L'entroterra Versiliese offre numerose attrattive come romantiche serate nei caratteristici locali sulle prime colline, visite speleologiche nell'Antro del Corchia (una delle più importanti grotte carsiche d'Europa), visita alla casa natale di Giosuè Carducci a Valdicastello ed al Museo della Resistenza di S.Anna senza dimenticare le cave di marmo di Carrara famose nel mondo, il tutto gustando i numerosi prodotti tipici delle nostre zone.

Per gli amanti della vacanza sportiva è possibile praticare trekking sui numerosi sentieri delle meravigliose Alpi Apuane, effettuare lunghi percorsi in bicicletta o a cavallo o frequentare i vari circoli sportivi presenti sul territorio, praticare golf nel prestigioso “Versilia golf club” con 18 buche o assaporare l’aria pulita e fresca del mare con una semplice passeggiata in spiaggia.

 

Pietrasanta

Pietrasanta, culla e fucina di arte e cultura, nasce nel 1255, quando il nobile milanese Guiscardo Pietrasanta la fondò ai piedi della preesistente rocca longobarda e del borgo chiamato Sala; al tempo era un territorio molto importante per la presenza del porto di Motrone, per il passaggio della Via Francigena e per le ricche risorse minerarie come il ferro e l'argento. Successivamente Castruccio Castracani, signore di Lucca fra il 1316 ed il 1328, fortifica il centro abitato con un valido sistema di mura, di cui ancora oggi si vedono i resti, e con la costruzione della Rocchetta "Arrighina" di cui tratteremo più avanti.

Per la sua posizione strategico-militare e per l’importanza che ricopriva sotto il profilo economico a causa delle risorse agricole e minerarie di cui il territorio era ricco, Pietrasanta diviene negli anni oggetto di disputa e conquista da parte Pisana, Genovese e Fiorentina, fino al 1513 quando la città ed il suo territorio passano sotto il dominio dello Stato di Firenze: è il periodo in cui Michelangelo calca la terra di Versilia in cerca di quel materiale che si rivela prezioso non solo per l'economia dei suoi tempi, ma anche per quella futura: il marmo, materiale che caratterizza gli edifici più importanti della città tra cui spicca per bellezza e splendore il Duomo che raccoglie al suo interno importanti opere d'arte e la Sacra icona della Madonna del Sole.

Oltre al sopracitato Duomo il paese è sede di numerosi monumenti tra i quali la chiesa di Sant'Agostino con annesso campanile in stile barocco, la Torre Civica ed il Teatro Comunale. Inoltre, insieme ai numerosi laboratori artigianali ed al MuSA (museo sul procedimento di estrazione del marmo), sono sparse nel centro storico numerose gallerie d'arte oltre ad un numero sterminato di piccole botteghe e negozi caratteristici, bar e ristoranti tipici: il luogo ideale per una sera speciale all’insegna del relax, dell’arte e del buon cibo.

Come accennato sopra, degna di particolare nota è soprattutto la Rocchetta Arrighina, accanto alla quale si trova l'arco di Porta a Pisa: la Rocchetta fu voluta da Castruccio Castracani intorno al 1324 in sostituzione di una vecchia torre, per completare il sistema difensivo di Pietrasanta e difendere la porta rivolta verso Pisa detta anche “Porta Pisana”, ingresso del castello posto a poca distanza dalla piazza centrale, intorno alla quale oltre che al Duomo sorgevano anche i palazzi del potere, obiettivi primari da occupare, per chiunque avesse voluto tentare un colpo di mano su Pietrasanta. Originariamente disponeva di un ponte levatoio esterno che si affacciava su un fossato pieno d’acqua e di un ponte levatoio interno rivolto verso la piazza e ad oggi è l’unica superstite delle tre antiche porte della cinta muraria cittadina. Proprio questo importantissimo edificio, ristrutturato mantenendo inalterati i caratteristici ed antichi particolari è sede delle nostre prestigiose “Suite della Rocca”, tre deliziosi appartamenti ristrutturati mantenendo inalterati materiali ed i particolari dell’epoca con vista sulla piazza del Duomo, nel cuore della storia e della cultura.

 

La Toscana

La Toscana è una delle più belle regioni d'Italia, conosciuta in tutto il mondo per i suoi incantevoli paesaggi, il patrimonio artistico delle città, i centri di interesse storico e culturale, le antiche tradizioni, l'arte culinaria, i prodotti tipici e Pietrasanta e Forte dei Marmi sono il punto di partenza ideale per raggiungere sia le mete classiche come l’entroterra Versiliese, Lucca, Pisa e la splendida Firenze, la città che ispirò il genio di Dante e di Leonardo da Vinci, la città degli Uffizi e del "David", ma anche per andare alla scoperta di luoghi meno conosciuti: sono numerosi i caratteristici borghi medievali di Sassetta, Monteverdi Marittimo, Suvereto, Castagneto Carducci, Bolgheri, Campiglia Marittima con i Parchi e Musei della Val di Cornia, passando per la famosa “strada del Vino” fra tenute, cantine e cascinali.

Alcuni km in più ed ecco Massa Marittima, Volterra, San Gimignano e Siena, dove ogni anno si corre il famoso Palio.

Le vacanze nella nostra regione possono rappresentare l'occasione per dedicarsi a tutte quelle attività piacevoli che la vita frenetica di tutti i giorni costringe a rimandare. Vi invitiamo a trasformare il vostro soggiorno in una vacanza a tema e farla divenire un'esperienza vera per conoscere meglio la cultura, la cucina e l’enogastronomia insieme alla natura toscana.